Istituto Internazionale di Elicicoltura

Istituto Internazionale Elicicoltura

CRESCITA COSTANTE DEL MONDO DELL’ ELICICOLTURA… LE LUMACHE HELIX NON CONOSCONO CRISI

Grandi prospettive di sviluppo per la bava di lumache.

A fine settembre 2015 il 44° congresso mondiale del settore a Cherasco (CN)

Gli allevatori sono così diventati più forti, e dopo aver superato l’industria conserviera, arrivano direttamente al consumatore, ottenendo di conseguenza prezzi più remunerativi, a vantaggio della qualità. L’alta qualità organolettica del prodotto infatti è uno dei punti saldi dell’azienda elicicola. Trattiamo un alimento coltivato e cresciuto in piena naturalità, in assenza di utilizzo di chimica e soprattutto con bassa percentuale di grassi. E’ un prodotto proteico, facilmente digeribile e ricco di sali minerali. Inoltre sta crescendo anche l’interesse dell’alta cucina: infatti una decina di chef italiani pluristellati ha incentrato la propria attenzione sulle lumache di allevamento. Si è verificato anche un incremento straordinario delle sagre e delle feste popolari negli 8mila comuni italiani, dove le lumache hanno preso il posto di prodotti anche ricercati e di lontana provenienza, creando così un nuovo fermento fra la gente in cerca di prodotti locali e naturali. Infine un elemento non trascurabile, è la crescita del consumo di creme di bellezza a base di elicina (la bava delle lumache Helix). Fin dai tempi antichi si conoscevano le peculiarità del secreto del mollusco nella cura delle infiammazioni dello stomaco e delle vie respiratorie, e già nelle Terme, secondo Plinio, i Romani utilizzavano le lumache vive per levigare e rendere bella la cute del corpo. In questi anni queste indubbie e forti caratteristiche della bava, sono diventate di grande interesse in tutto il mondo, e si sta consolidando un grande mercato legato al mondo della cosmesi e delle sue applicazioni più varie. La produzione delle lumache di terra ha ormai un doppio mercato: quello fondamentale destinato alla gastronomia e quello di tutti i prodotti derivati dalla secrezione della bava del mollusco. Nel 2014 già il 6 % del mollusco è stato destinato a questa nuova strada, con percentuali di crescita molto forti e interessanti. Le ultime parole del presidente nazionale degli elicicoltori sono per la manifestazione che si terrà a Cherasco (CN). “Con la tradizionale edizione del 44° congresso, Cherasco si affermerà ancora una volta come “la capitale della lumaca”. Grazie alle iniziative promosse dall’Associazione Nazionale Elicicoltori e dall’Istituto di Elicicoltura, si riuniranno gli studiosi, gli allevatori, gli appassionati e i gastronomi, per celebrare in maniera adeguata i molti fasti del mollusco”.

 

Info: www.istitutodielicicoltura.com                  Tel. 0172 489382

Read more